Post in evidenza

luna (Gëzim Hajdari)

Luna, è fuggita anche questa stagione senza un bacio nella notte bianca. Cielo, è passato anche quest’anno senza una ragione, con la...

mercoledì 12 febbraio 2014

per quanto ci crediamo assolti

Una ragazza di 18 anni muore per un ascesso poco (o nulla) curato. Un uomo ammazza i suoi figli.
Altri due schiaffi in faccia che fanno male. Che mi fanno male. Come quelli di Lampedusa.

Sono stanco e stufo di vedere questo orrore che dilaga tra noncuranza, ignoranza e sciatteria e che sta prendendosi tutto ciò che di buono ci era stato dato.
C'era qualcosa che andava corretto ma non era paragonabile a questo sfacelo, a questo continuo rimestare nel fango in cui sopravviveranno ancora il caimano e i suoi nuovi sodali.
Nella melma, in cui i nuovi burocrati stanno semplicemente prendendo il posto dei vecchi.

Prego.
L'unica cosa che so fare in alcuni momenti è pregare, a modo mio, per quella ragazza, per quei bambini. Il Dio in cui credo mi chiederà conto.

Cerco di capire da dove ricominciare.







Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un commento