Post in evidenza

luna (Gëzim Hajdari)

Luna, è fuggita anche questa stagione senza un bacio nella notte bianca. Cielo, è passato anche quest’anno senza una ragione, con la...

martedì 26 agosto 2014

sensazione (arthur rimbaud + corto maltese)

Nelle azzurre sere d'estate, me ne andrò per i sentieri,
punzecchiato dalle spighe, a calpestare l'erba tenera:
trasognato, ne sentirò la frescura ai piedi.
Lascerò che il vento bagni la mia testa nuda.

Non parlerò, non penserò a niente:
ma l'amore infinito mi salirà nell'anima,
e andrò lontano, molto lontano, come uno zingaro,
attraverso la Natura, − felice come con una donna.


A. Rimbaud




Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un commento